Serramenti per la sicurezza

Sicurezza

Serramenti per la sicurezza


Capoferri realizza serramenti per la sicurezza di edifici a medio ed elevato grado di rischio.
Coi serramenti BL200, abbiamo raggiunto livelli di sicurezza molto elevati superando ampiamente il limite di resistenza alle armi civili e raggiungendo il 3° livello della normativa “STANAG” che classifica le armi militari NATO.
Ciascuno di questi serramenti viene studiato su misura per ogni singola applicazione, affinché siano ottimamente integrati nel contesto specifico di ogni progetto, senza mai avere un impatto antiestetico sulle aspettative del progettista. Costruzioni appartenenti alle Belle Arti o lussuose residenze private hanno così serramenti di massima sicurezza, senza privarsi della bellezza e armonia con cui sono stati concepiti.
I serramenti per la sicurezza BL200 vengono prodotti interamente nei nostri laboratori. Assumono differenti fattezze estetiche a seconda del materiale utilizzato. Possono, infatti, essere rivestiti in legno o metallo e forgiati nello stile richiesto.

Hanno confermato la perfetta efficienza di questo tipo di serramento i test balistici eseguiti il 15 dicembre 2008 con esito positivo dal Banco Nazionale Di Prova, situato a Valtrompia, in provincia di Brescia. Ne hanno provato la resistenza a armi altamente potenti come Dragunov mod. 1977 FPK semiautomatica del calibro mm7,62x54R hard core incendiario con una velocità di proiettile di 860 m/sec.

Così Capoferri si avvale dell’alta tecnologia ed esperienza nella realizzazione di infissi blindati, antintrusione e anti-proiettile perfettamente armonizzati con l’aspetto estetico dello stabile in cui sono inseriti. Li troviamo in contesti storico-artistico e culturali e in abitazioni private di lusso.
Un esempio di estrema attenzione alla salvaguardia dell’edificio è il palazzo Presidenziale di Tiblisi in cui è stata necessaria un’opera di restauro e ridefinizione degli ambienti in modo estremamente rispettoso del passato e, al contempo, delle moderne esigenze. Abbiamo sviluppato oltre cento serramenti in legno di quercia, due verande sulle ali dell’edificio, facciate a 3 piani con profili in bronzo vero e con un portone a due ante alto 5,4m, con apertura motorizzata. Ci è stato richiesto, come sempre accade nell’ambito dei beni culturali, di contemperare necessità di sicurezza molto elevate con gli standard estetici dell’ intervento conservativo. Ben dieci serramenti e una delle verande sono state realizzate in modo da rispondere a standard di sicurezza molto alti, tipici degli ambienti militari. La nostra maggior soddisfazione risiede, oltre che nella perfetta efficienza delle nostre vetrate, anche nel fatto che gli elementi antiproiettile risultano del tutto indistinguibili dai serramenti normali.

Viste il crescente bisogno di sicurezza, sono sempre più numerosi gli stabili in cui interveniamo con serramenti blindati e blast resistant, sempre rispettando le richieste creative dell’architetto e del committente.

Contattaci

Per proseguire occorre prestare il consenso al trattamento dei dati per tutte le finalità meglio descritte nell'informativa resa ex art. 13 Regolamento UE 679/2016

Acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui all'informativa (Privacy Policy)

Acconsento a ricevere materiale pubblicitario inerente le attività, i servizi e prodotti di Capoferri Serramenti S.p.a. (Materiale Promozionale)

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sul mondo Capoferri